Che cos’è la post-verità?

Che cos’è la post-verità?

Che cos’è la post-verità? Si tratta di informazioni senza alcun fondamento, diffuse per vere allo scopo di  influenzare l’opinione pubblica (per esempio, falsità su avversari politici).  Non si tratta solo di notizie di cui non si è accertata l’attendibilità, ma di contenuti  volutamente inventati per suscitare clamore, senza curarsi del fatto che possano essere  facilmente smentiti. Chi ha interesse a divulgarli fa leva anche sul tam-tam poco critico dei  social media. I curatori degli Oxford Dictionaries, i dizionari editi dalla prestigiosa università  inglese, l’hanno eletta parola dell’anno per il 2016 (in inglese: post-truth). Infatti, la frequenza  d’uso del termine è cresciuta del 2.000% rispetto al 2015. Gli studiosi spiegano che  l’impennata è avvenuta in concomitanza con due eventi politici che si ritiene associati a un  largo uso di post-verità: il referendum che ha determinato l’uscita del Regno Unito  dall’Unione Europea e la nomination di Donald Trump per la corsa alla Casa Bianca.