ARCHIVIO

“Io disoccupata e scettica sul programma di formazione” senza fondi

“Io disoccupata e scettica sul programma di formazione” senza fondidi Manuela L.

Scrivo in merito al progetto di Regione Lombardia Dote unica lavoro, che ha lo scopo di aiutare disoccupati o persone in mobilità a riqualificarsi e a trovare un nuovo lavoro. Settimana scorsa ho avuto il primo colloquio conoscitivo per inserire la mia domanda nel sistema e per conoscere il mio tutor e mi è stato spiegato in cosa consiste il progetto; poi ieri ho avuto un secondo incontro in cui ho comunicato il tipo di corsi che voglio fare (e che fanno parte del progetto) e ho potuto fare alcune domande.

In base ai dati inseriti nel sistema è venuto fuori che ho 6 mesi di tempo (fino ad aprile 2014) per fare un percorso di formazione per imparare cose nuove che mi potranno essere utili per il lavoro, e per questo ho a disposizione un budget notevole; entro questi 6 mesi il mio tutor mi aiuterà a trovare un lavoro o un tirocinio formativo.

Ieri, durante il secondo incontro, sono emerse delle criticità che mi lasciano perplessa. Il mio tutor mi ha detto che dovremo incontrarci periodicamente per fare test e questionari; mi ha dato un nuovo appuntamento per gennaio, dopo l’epifania.

Riguardo i corsi mi è stato detto che potranno iniziare da gennaio in avanti, se ci sarà un numero sufficiente di iscritti, ho chiesto cosa potrebbe succedere se non ci fossero gli iscritti, il mio tutor mi ha risposto che non lo sa.

Il budget è solo sulla carta, perché di soldi fisicamente io non ne riceverò. Come può Regione Lombardia aiutarmi a ritrovare un lavoro se i corsi non si sa neppure se e quando potranno iniziare, il tutor che mi deve seguire mi rivede fra 2 mesi e io da qui a gennaio in pratica sono ferma e sono solo un nome in un database?

Dei 6 mesi a disposizione, praticamente i primi due volano via senza poter combinare nulla, e a gennaio non ho certezze di poter fare i 3 corsi che ho deciso e comunicato al mio tutor.

Inoltre ieri ho compilato un questionario per più di mezz’ora, salvo poi sentirmi dire che quel questionario le aziende non lo vedranno mai. Vista così mi sembra una cosa cucita insieme e piena di toppe, tenendo oltretutto conto del fatto che il mio tutor, alla maggior parte delle mie domande, mi ha risposto “non lo so”. Da disoccupati si provano tutte le strade, ma sinceramente adesso il beneficio di essermi iscritta a Dote Unica non lo vedo.

Read more http://nuvola.corriere.it/2013/11/28/io-disoccupata-e-scettica-sul-programma-di-formazione-senza-fondi/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=io-disoccupata-e-scettica-sul-programma-di-formazione-senza-fondi